Sketchbook pocket di riciclo 📖

Una delle mie passioni più grandi è quella della “rilegatura” come vi ho mostrato in alcuni articoli in questo blog ed in alcuni video nel mio canale Youtube. La passione per la cartoleria credo sia nata con me ☄ e cosa c’è di più bello (“cartolosamente” parlando e scusando la parola che ho usato di nuovo conio 😀) di poter creare delle agendine dal niente.. Carta, cartoncino, forbici, colla… gli strumenti necessari e poi altro poco materiale per fare tutto al meglio. Si possono usare i materiali che più amiamo: ci sono, ad esempio, quei blocchetti di cartoncino, (ne parlo nel mio articolo sulle agende fai da te, potete cliccare la parola “cartoncino” più in basso) che sono versatili e si possono usare per tanti, tantissimi progetti. Questa frase la dico spesso ma a volte non ci rendiamo conto come alcuni materiali che utilizziamo per un progetto, possono essere utili per un’infinità di idee.

I materiali che ho utilizzato, nello specifico, per questo progetto sono: fogli per la stampante, alcuni cartoncini di riciclo, una matita, un taglierino, una riga di metallo. Consiglio quella di metallo quando si devono tagliare dei fogli con il taglierino.

E poi la nostra “amica” colla vinilica, due tipi di pennello: uno un pò più piccolo ed uno un pò più largo (ma va bene anche soltanto un tipo, non troppo sottile) e poi del biadesivo.

Una delle cose belle di questo formato, appunto pocket, un formato più piccolo, è la possibilità di poterlo usare in vari posti: dentro una borsa per scrivere degli appunti o la spesa oppure ancora fare uno schizzo se si è portati al disegno (ma anche se non si sa’ disegnare si possono fare scarabocchi che ci porteranno ugualmente a ripensare a “quel dato momento”! Ma si può posizionare accanto al computer per appuntare una frase, degli indirizzi di video o pagine che si visitano… E’ molto versatile e molto divertente da realizzare! E potete anche utilizzare dei materiali di scarto! Quante volte abbiamo creato qualcosa insieme e vi ho suggerito di non gettare via gli scarti?

In questo caso ho usato dei resti di cartoncino pressato (cliccando sul “cartoncino” vi porto direttamente alla pagina delle mie agende fai da te) di fogli e di cartoncino decorativo che, appunto, avevo utilizzato per altri progetti. Dico sempre che a volte non sono necessari particolari strumenti, ci sono le alternative (ve ne parlerò presto!) basta scatenare la fantasia 🎉 ed un po’ di disciplina!

Vi lascio il mio video dove in un tutorial mostro passo passo, come sempre, il modo in cui poter creare questo carinissimo ed utile libretto. Posso garantirvi che alla fine, quando ci si rende conto di aver creato “qualcosa” di carino, ci si sente di buonumore!

Spero possa esservi utile ed in caso potete lasciare un commento con delle domande, sarò contenta di rispondervi anche perché, vi confido, che quando non avevo un canale Youtube e cercavo tutorial, non sempre trovavo quello che cercavo e così mi sono ripromessa di spiegare nella maniera più semplice, andando incontro anche a chi non ha la possibilità di acquistare i materiali e le attrezzature più indicate per un lavoro. Alla prossima e… scateniamo la fantasia

Precedente Pinzatrice a braccio lungo 📎 Successivo Cannucce di... carta riciclata!

2 commenti su “Sketchbook pocket di riciclo 📖

  1. Ciao carissima amica questa è una passione cartoleria bellissima, e un mestiere bellissimo che ti da emozioni, tu sei molto brava, bisogna avere tantissimi attrezzi come hai fatto vedere in alcune foto e video che hai fatto, fortunate la persone che vedono i tuoi tutorial e imparano molto da te grande continua così non abbandonare mai questa passione perché è un modo per staccare da tutte cose brutte che ci sono in torno al mondo a prestissimo

    • unpoquestoequello il said:

      Ti ringrazio tantissimo per le tue parole che mi motivano ancora di più a non mollare. Sei una carissima persona e grazie sempre per il tuo appoggio. E’ vero: anche una passione del genere serve ad evadere da quello che “non è bello” nel mondo che ci circonda. Grazie immensamente, mio carissimo amico

I commenti sono chiusi.